Airborne

Grazie ad una collaborazione tecnologica tra GeoExplorer, il Centro di Geotecnologie dell’ Università di Siena con i suoi SpinOff ed altre realtà pubbliche e private, è stato progettato e realizzato un velivolo sperimentale dedicato al monitoraggio multiparametrico airborne, denominato “Radgyro”, per misurare in volo simultaneamente diversi range spettrali dello spettro elettromagnetico. Le apparecchiature montate a bordo permettono di rilevare le onde elettromagnetiche provenienti dal terreno nei seguenti range spettrali: termico infrarosso, vicino infrarosso, visibile e gamma.
Le camere fotogrammetriche permettono di ricostruire modelli digitali del terreno ad altissima risoluzione che trovano applicazioni sia in campo topografico sia nel monitoraggio dei volumi in discariche, aree estrattive o ad esempio aree a rischio alluvione. Inoltre l’impiego di sensori nel vicino infrarosso e nel termico consentono di studiare nel dettaglio le coperture vegetative e le anomalie termiche del terreno, consentendo la produzione di carte tematiche relative allo stato di salute delle piante ed all’aridità dei suoli, carte tematiche di particolare rilevanza soprattutto nell’ agricoltura di precisione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy Policy

Chiudi